Per un dolce risveglio al miele

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

                                                                                             

Come tutti sappiamo il miele è un alimento prodotto dalle api. Questi laboriosi insetti si nutrono delle secrezioni dei fiori per produrre il miele di nettare, o delle escrezioni di alcuni insetti della famiglia degli omotteri per produrre il miele di melata, più scuro e meno dolce, ma più ricco di elementi nutrienti e nutraceutici.
Le api che vediamo volare fra i fiori sono le c.d. api bottinatrici, ossia quelle che lasciano l’alveare, oppure l’arnia nel caso delle api di apicultura, e con la loro piccola proboscide vanno sui fiori a rifornirsi del pregiato nettare o su altre foglie a prelevare quella che diventerà melata.
Tornate all’alveare, o all’arnia, saranno le api operaie a iniziare la lavorazione con i loro enzimi per ridurre il nettare a fruttosio e saccarosio, e per depositarlo in quelle tipiche cellette esagonali.
Infine vi sono le api ventilatrici, che con le loro ali creano delle correnti d’aria per fissare il prodotto nelle cellette rendendolo denso come lo conosciamo noi.
È incredibile come questi piccoli esserini siano così organizzati ed operosi, ma ancor più incredibile è che le api sono indispensabili al nostro intero pianeta, proprio perché sono gli impollinatori primari, che consentono la fecondazione delle piante. Senza le api l’agricoltura rimarrebbe tanto compromessa da divenire insufficiente al sostenimento della popolazione.
Purtroppo soffrono terribilmente l’antropizzazione ambientale e, più di tutti, l’utilizzo di insetticidi nell’agricoltura, tanto da essere considerate in via di estinzione.
Il senso della vita, a volte, sta proprio nelle piccole cose! E per questo ricordiamoci di difendere queste piccole amiche come fa Mieleria Toscana, un’azienda apistica nata dalla passione di due giovani apicoltori, Sara e Luca, per un mestiere antico, pensata e voluta nell’assoluto rispetto del ruolo che ha l’apicoltura nell’ambiente.
Solo da queste piccole aziende artigianali possiamo ottenere e godere di un alimento, come il miele, ricchissimo di proprietà nutrizionali, con svariate proprietà salutari e terapeutiche che variano, come il suo aroma, a seconda dei fiori da cui le api hanno estratto il nettare.
Mieleria Toscana garantisce che il miele resti un alimento del tutto naturale, composto principalmente per l’80 per cento da zuccheri semplici, come fruttosio, glucosio e altri zuccheri, per il 18-16 per cento circa da acqua e per il 2-4 per cento circa da sostanze diverse, a seconda dell’origine del miele, come acidi organici, sali minerali, vitamine del gruppo B, fermenti, enzimi, aromi e aminoacidi.
Per questo viene considerato un alimento con un elevato valore nutritivo, facilmente assimilabile, alleato del sistema immunitario e con una spiccata attività antibiotica e antibatterica.
Il miele si inserisce perfettamente in una alimentazione equilibrata, è adatto a tutte le età, molto indicato per gli sportivi e per i convalescenti data la sua attività energizzante.
Possiamo usare un cucchiaino tutte le mattine da solo o nel nostro latte o yogurt, oppure spalmato su una fetta di pane.
Per godere dei molteplici benefici di questo eccezionale alimento dobbiamo procurarci il vero miele, quello di assoluta genuinità-

© 2018 G.C. All Rights Reserved. Designed By G. Castellini

Search