Il Resveratrolo in un pocket

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

MIT Dermocosmetics Logo JPG 300dpi RGB

Il Resveratrolo (con formula chimica C₁₄H₁₂O₃, ovvero triidrossi-trans-stilbene) è una sostanza di origine vegetale che fa parte del gruppo degli stilbeni, composti non flavonoidi appartenenti alla più grande famiglia dei polifenoli.

MITofast piccoloÈ stato isolato per la prima volta dalla radice del Polygonum cuspidatum, una pianta erbacea perenne della famiglia delle Polygonaceae, e dal grano saraceno.

Il Resveratrolo ha incuriosito tutto il mondo scientifico grazie alla sua spiccata ed elevata capacità antiossidante.

In virtù di questa azione, è in grado di bloccare i radicali liberi nocivi che si formano nel nostro organismo, costituendo così  una barriera di difesa importante nei confronti di problemi cardiovascolari e non solo.

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che è efficace nella riduzione dell’ossidazione delle lipoproteine LDL.

Per il nostro organismo è di fondamentale importanza evitare l’ossidazione delle lipoproteine, perché queste, una volta ossidate, risultano notevolmente più piccole e meno sensibili alla captazione dei recettori rispetto a quelle non ossidate.

Ridurre l’ossidazione delle lipoproteine significa ridurre la loro permanenza nel sangue, e di conseguenza significa diminuire sensibilmente la possibilità che penetrino nelle tonache arteriose e diano origine al processo di aterogenesi

.

L’effetto antiaging del Resveratrolo si nota soprattutto a livello cutaneo, poiché il tessuto cutaneo rappresenta la prima manifestazione visibile del processo di invecchiamento. A livello della pelle, infatti, sono presenti una serie di recettori specifici per i polifenoli, e ai quali il Resveratrolo si lega apportando i suoi effetti benèfici di anti-aging.

Anche in tale sede riduce lo stress ossidativo cutaneo, aumenta la produzione di collagene o MMP-1, agisce sui fibroblasti del derma, e riduce il processo di fotoinvecchiamento della pelle.

Inoltre il Resveratrolo, proprio come tutti i polifenoli, è dotato di spiccate proprietà antinfiammatorie.

Mediante l’attivazione dell’enzima sirtt-1, è in grado di inibire nel nostro organismo la formazione di una serie di fattori infiammatori tra cui il cosiddetto NF-kB, funzionante come fattore di trascrizione che causa alle cellule del sistema immunitario l’aumento di produzione delle citokine proinfiammatorie  (come TNF-alfa, IL-1beta, IL-6) e della ciclossigenasi (COX-1 e 2), ossia di un altro enzima nocivo al nostro organismo perché trasforma l’acido arachidonico in prostaglandine e trombossani infiammatori.

Il resveratrolo in natura è presente nei mirtilli e nei frutti rossi, anche se la fonte alimentare più abbondante è nelle parti solide del grappolo d’uva, quindi nei gambi, nelle bucce e negli acini.

È quindi indubbia la presenza di Resveratrolo nel vino rosso, tuttavia, la quantità di vino necessaria per arrivare ad una concentrazione di Resveratrolo tale da esercitare benèfici effetti sulla salute sarebbe di gran lunga superiore alla dose di vino giornaliera concessa.

Allora per fare scorta di Resveratrolo affidiamoci ad un’integrazione sicura ed efficace come quella di Mitofast prodotto dall’azienda Mitochon.

La sua formulazione è sotto forma di polvere da sciogliere in bocca, confezionata in bustine stick ,da consumare in qualsiasi momento della giornata e da portare sempre con noi, anche in tasca.

In una bustina orosolubile ne troviamo una concentrazione pari a 40 milligrammi.

Il Resveratrolo infatti appare come polvere bianca la cui biodisponibilità orale viene influenzata dalla sua scarsa solubilità e dal nostro metabolismo di first pass sia nell’intestino sia nel fegato, tale da determinare la conversione in composti glucuronati e solfatati, generalmente inattivi e con elevata clearance renale.

La scarsa biodisponibilità orale della sostanza ha portato Mitochon a individuare un modo per veicolare efficacemente il Resveratrolo evitandone la metabolizzazione epatica e intestinale, ma promuovendone piuttosto l’assorbimento mucoso.

Mitochon ha messo a punto la tecnologia P.AS.S. (Permeable AntioxidantS System), che permette di inglobare le sostanze attive all’interno di una emulsione di acidi grassi (acido linoleico coniugato) in modo da poterle meglio assorbire attraverso la mucosa orale.

L’azienda ha studiato a lungo lo sviluppo formulativo di Mitofast, proprio perché non è facile miscelare in una polvere orosolubile il Resveratrolo, specie a dosaggi elevati, in armonia con altri principi attivi contenuti in una bustina.

Inoltre la ricerca Mitochon è riuscita a contrastare anche il sapore notoriamente amaro del Resveratrolo, conferendo alla polvere orosolubile un gradevole aroma di agrumi e pesca.

Attraverso la tecnologia PASS, Mitochon ha voluto da un lato migliorare l’affinità dei suoi principi attivi per le mucose favorendone la bioaccessibilità e di conseguenza la biodisponibilità, dall’altro caratterizzare la polvere orosolubile con un gusto gradevole.

Grazie a Mitofast siamo ora in grado di proteggere molte funzioni e molti processi vitali dei nostri organi e dei nostri apparati, e al contempo possiamo contrastare l’invecchiamento della cute, nutrendola dall’interno del nostro corpo.

Per qualsiasi informazioni visita il sito www.mitochon.it

© 2018 G.C. All Rights Reserved. Designed By G. Castellini

Search