Il Blog

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

gheos okALLERGIA VAI VIA!

La tanto attesa primavera può diventare una stagione molto fastisdiosa e poco piacevole per chi soffre di Rinite allergica o orticaria o congiuntivite.

Infatti è proprio in questo momento dell’anno che   assistiamo non solo al risveglio dei sensi dopo la letargia invernale ma anche alla fioritura di alcune piante che per alcuni di noi possono essere davvero molto irritanti.

9838009055I sintomi classici vanno dalla lacrimazione e agli starnuti, al prurito al naso o agli occhi, al naso che cola, alla congestione delle mucose nasali fino ad arrivare alla difficoltà a respirare o dispnea o al senso di oppressione al torace.

Sicuramente desiderio comune per chi soffre di queste forme allergiche stagionali è trovare un rimedio rapido ed efficace per annullare la sintomatologia e migliorare la qualità della nostra giornata.

 In questi casi può essere utile ricorrere a Allergirid,  integratore alimentare  formulato e prodotto Gheos Progetto Benessere.

Allergirid contiene Ganoderma lucidum e Perilla che favoriscono le naturali difese dell'organismo, Ribes nigrum e Liquirizia che migliorano il benessere di naso e gola,  Boswellia, Zenzero insieme a  Bromelina e Manganese.

Il Ribes nero è considerato il fitoterapico antiallergico per eccellenza e la combinazione con la liquirizia ha  un effetto riequilibratorio del sistema immunitario.

La Perrilla e il  Manganese  aiutano  invece a frenare la reazione allergica, mentre  Boswelia, Zenzero e Bromelina evitano la iperreattività del sistema immunitario.

La Perilla frutescens è utile nella rinocongiuntivite allergica e nella rinite allergica grazie alla presenza  nei suoi semi del famoso olio  ricco di flavonoidi, omega 3 e omega 6 e per questo  è efficace nel contrastare allergie e malattie della pella quali asma, dermatiti atopiche, psoriasi e riniti.

La glicirizzina contenuta nella liquirizia è una saponina ad azione mucolitica, antiinfiammatoria e antireattiva. Il  suo meccanismo di azione consiste nel bloccare  la  reduttasi epatica dei corticosteroidi e stimolare direttamente  la produzione degli ormoni surrenalici. Proprio per questo trova largo impiego nei soggetti allergici con manifestazioni a carico dell’apparato respiratorio fino all’asma bronchiale, ma anche in soggetti con dermatite atopica e eczemi da contatto. La liquirizia, inoltre, ha effetto espettorante molto utile nel trattamento dell’asma.

La Boswellia  invece contiene nella sua resina una serie di sostanze chimiche  chiamate acidi boswellici che sono in grado di inibire alcuni enzimi come 5-lipossigenasi, elastasi e glucoronidasi.

La lipossigenasi in particolare è responsabile della sintesi dei leucotrieni, importanti mediatori chimici di problematiche infiammatorie come l’asma bronchiale.

Quindi Allergirid esplica un effetto cortison like  grazie alla presenza di  ribes nero e liquirizia, un  effetto antinfiammatorio  grazie alla presenza della perilla e  un effetto anti istaminergico  grazie alla combinazione di zenzero,  broswellia e manganese.

Si consiglia l’assunzione da una a due capsule al giorno accompagnate da un bicchiere di acqua al mattino e lontano dai pasti.

Per qualsiasi info visita il sito www.gheos.it

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

gheos okLa primavera è una stagione particolare per il nostro corpo che deve riadattarsi a cambiamenti come la variazione meteo-climatica della temperatura, dell’umidità,  l’aumento delle ore di luce durante la giornata, la diminuzione delle ore di sonno!  E’ sicuramente una stagione tanto attesa,  anche se al primo raggio primaverile  ci ritroviamo con un senso di affaticamento generalizzato, astenia, svogliatezza, tono dell’umore alterato, insonnia, ma soprattutto tanti liquidi addosso.

La ritenzione idrica, lo sappiamo bene, essere il cruccio di tante donne soprattutto  perché si localizza in quelle zone così delicate per la silouhette femminile come vita, fianchi e glutei. Ma niente paura! Possiamo trovare tante soluzioni per contrastarla!

dren gheos funzionale integratore alimentare da 20 busteIntanto ci troviamo nel periodo in cui possiamo ricevere il massimo dell’energia solare, un potente attivatore biologico che, con le dovute precauzioni, conviene immagazzinare il più possibile. Il sole stimola molti processi utili nel trattamento della cellulite, come la riparazione e il rinnovamento della pelle, il miglioramento della circolazione periferica del sangue, l’eliminazione delle tossine e la sintesi di numerosi ormoni. Tuttavia, quando fa molto caldo possono verificarsi, soprattutto nelle donne predisposte, problemi circolatori come pesantezza agli arti inferiori dovuta alla dilatazione dei vasi sanguigni e difficoltà di ritorno venoso, che possono aggravare la ritenzione idrica e la conseguente cellulite.

Ovviamente si rende necessario rivedere le nostre abitudini alimentari, in quanto anche la scelta di cibi sbagliati, conservati, precotti, industriali e soprattutto ricchi di sale e zucchero, rappresentano la situazione ottimale per favorire un ristagno di liquidi. Portare a Tavola cibi semplici, freschi, verdure non solo cotte ma anche crude, alimenti ricchi di antiossidanti, è importante per aiutare il nostro organismo a eliminare scorie e tossine.

Fondamentale e da non trascurare per ottenere  risultati visibili è adeguare la quantità di acqua giornaliera alle esigenze del nostro organismo per apportare la giusta idratazione. Sembra una cosa banale e scontata, ma nessuno di noi beve mai a sufficienza!

Ma se movimento all’aria aperta, alimentazione  corretta e  sufficiente idratazione  non bastano, possiamo ricorrere anche all’ausilio  di un efficace integratore come  Dren Gheos Funzionale prodotto dall’azienda italiana Gheos.

Si tratta di un integratore alimentare a base di estratti vegetali che si completano a vicenda per favorire da una parte il drenaggio dei liquidi corporei grazie alla presenza di asparago, tè di Giava, tè verde, bardana, equiseto, betulla e pilosella e dall’altra accellerare le funzioni depurative dell'organismo   grazie ad una buona quantità di carciofo, bardana, tarassaco, asparago e betulla. In questo modo vengono attivati i due principali organi emuntori  ovvero rene e fegato e si ha così una ottimale disintossicazione dell’organismo.

Per rendere ancora più efficace questo mix di ingredienti fitoterapici viene aggiunto anche il caffè verde, il polyporus e le bacche di Acai.

Il polyporus è un fungo medicinale che aiuta a eliminare i liquidi in eccesso grazie alle sue proprietà diuretiche senza indurre perdita di potassio. Inoltre ha anche  un azione antiaging, immunomodulante e antinfiammatoria.

La presenza di principi amari come tarassaco, bardana, cicoria è importante per il loro effetto stimolatorio sull’attività del fegato. Infatti, risvegliando la funzionalità epatica, si riattiva anche l’energia muscolare e generale dell’intero organismo. Non si dimentichi poi che proprio il fegato è il principale attore del metabolismo dei grassi.

Si raccomanda una bustina al giorno diluendone il contenuto in un litro di acqua  oligominerale da bere nell’arco della giornata.

E mi raccomando: gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e di uno stile di vita sano, perché la salute non è una taglia ma uno stile di vita!

Per info visita il sito www.gheos.it

La primavera è una stagione particolare per il nostro corpo che deve riadattarsi a cambiamenti come la variazione meteo-climatica della temperatura, dell’umidità,  l’aumento delle ore di luce durante la giornata, la diminuzione delle ore di sonno!  E’ sicuramente una stagione tanto attesa,  anche se al primo raggio primaverile  ci ritroviamo con un senso di affaticamento generalizzato, astenia, svogliatezza, tono dell’umore alterato, insonnia, ma soprattutto tanti liquidi addosso.

La ritenzione idrica lo sappiamo bene essere il cruccio di tante donne soprattutto  perché si localizza in quelle zone così delicate per la silouhette femminile come vita fianchi e glutei. Ma niente paura! Possiamo trovare tante soluzioni per contrastarla!

Intanto ci troviamo nel periodo in cui possiamo ricevere il massimo dell’energia solare, un potente attivatore biologico che, con le dovute precauzioni, conviene immagazzinare il più possibile. Il sole stimola molti processi utili nel trattamento della cellulite, come la riparazione e il rinnovamento della pelle, il miglioramento della circolazione periferica del sangue, l’eliminazione delle tossine e la sintesi di numerosi ormoni. Tuttavia, quando fa molto caldo possono verificarsi, soprattutto nelle donne predisposte, problemi circolatori come pesantezza agli arti inferiori dovuta alla dilatazione dei vasi sanguigni e difficoltà di ritorno venoso, che possono aggravare la ritenzione idrica e la conseguente cellulite.

Ovviamente si rende necessario rivedere le nostre abitudini alimentari, in quanto anche la scelta di cibi sbagliati, conservati, precotti, industriali e soprattutto ricchi di sale e zucchero rappresentano la situazione ottimale per favorire un ristagno di liquidi. Portare a Tavola cibi semplici, freschi, verdure non solo cotte ma anche crude, alimenti ricchi di antiossidanti è importante per aiutare il nostro organismo a eliminare scorie e tossine.

Fondamentale e da non trascurare per ottenere visibili risultati è adeguare la quantità di acqua giornaliera alle esigenze del nostro organismo per apportare la giusta idratazione. Sembra una cosa banale e scontata, ma nessuno di noi beve mai a sufficienza!

Ma se movimento all’aria aperta, alimentazione  corretta e  sufficiente idratazione   non bastano, possiamo ricorrere anche all’ausilio  di un efficace integratore come  Dren  Gheos prodotto dall’azienda italiana Gheos.

Si tratta di un integratore alimentare a base di estratti vegetali che si completano a vicenda per favorire da una parte il drenaggio dei liquidi corporei grazie alla presenza di asparago, tè di Giava, tè verde, bardana, equiseto, betulla e pilosella e dall’altra accellerare le funzioni depurative dell'organismo   grazie ad una buona quantità di carciofo, bardana, tarassaco, asparago e betulla. In questo modo vengono attivati i due principali organi emuntori  ovvero rene e fegato e si ha così una ottimale disintossicazione dell’organismo.

 Per rendere ancora più efficace questo mix di ingredienti fitoterapici viene aggiunto anche il caffè verde, il polyporus e le bacche di Acai.

Il polyporus è un fungo medicinale che aiuta a eliminare i liquidi in eccesso grazie alle sue proprietà diuretiche senza indurre perdita di potassio. Inoltre ha anche azione antiaging, immunomodulanti e antinfiammatorie.

La presenza di principi amari come tarassaco, bardana, cicoria è importante per il loro effetto stimolatorio sull’attività del fegato. Infatti, risvegliando la funzionalità epatica, si riattiva anche l’energia muscolare e generale dell’intero organismo. Non si dimentichi poi che proprio il fegato è il principale attore del metabolismo dei grassi.

Si raccomanda una bustina al giorno diluendone il contenuto in un litro di acqua  oligominerale da bere nell’arco della giornata.

E mi raccomando: gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e di uno stile di vita sano, perché la salute non è una taglia ma uno stile di vita!

Per info visita il sito www.gheos.it

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

gheos ok

Chi lo ha detto che il numero di neuroni è dettato alla nascita? Nuove sperimentazioni cliniche hanno evidenziato che anche in età adulta si formano ogni giorno almeno 1400 neuroni. Questo avviene soprattutto nell’ippocampo, area implicata nei processi di apprendimento e memoria.

Quindi anche in età adulta abbiamo ancora le potenzialità per formare nuove cellule cerebrali   e per mantenere in buona forma le nostre perfomance mentali.

Eppure qualcosa non sta funzionando perché assistiamo ad un aumento delle patologie neurodegenerative.

Come mai?  

Uno dei responsabili si chiama stress ossidativo ed è il nemico numero uno dell’invecchiamento delle nostre cellule neuronali e non solo.Il termine Stress Ossidativo o “squilibrio REDOX” indica quell'insieme di alterazioni nei tessuti, nelle cellule e nelle macromolecole biologiche quando queste sono esposte ad un eccesso di agenti ossidanti. Come conseguenza si avranno modifiche metaboliche, danno e morte cellulare. Infatti il danno ossidativo progressivo produce la degenerazione delle cellule che vivono in un delicato equilibrio tra produzione di composti ossidanti, radicali liberi e sistemi antiossidanti. Si verificano quindi vari processi che generano un decadimento più o meno accelerato delle cellule umane dal punto di vista morfo-funzionale.

Quindi la degenerazione neuronale che porta allo sviluppo delle patologie neurodegenerative, è causata da una progressiva morte dei neuroni e ad una conseguente perdita di funzione delle aree cerebrali coinvolte.

Alla base di questa degenerazione ci sono dei processi infiammatori tenuti attivi dalle cellule gliali che sono proprio le cellule del sistema immunitario del cervello.

Queste cellule nell’adulto sono in uno stato di riposo, ma vengono attivate da sostanze come neurotossine, metalli pesanti, tossine ambientali e lipopolissacaridi prodotte dai batteri. La loro attivazione prevede la produzione di sostanze proinfiammatorie per eliminare l’infiammazione prodotta.

Se questo non avviene, il processo infiammatorio si cronicizza e innesca poi un processo neurodegenerativo.

Sicuramente lo stress psico-fisico ha un altro ruolo determinante nell’accelerare la neuro degenerazione. Ritmi serrati, carichi lavorativi eccessivi, un sonno non ristoratore e la quotidiana sedentarietà, concorrono a determinare tutto ciò. Ma anche le cattive abitudini alimentari hanno il loro peso.

Sembra evidente allora che il primo passo per ridurre lo stress ossidativo è sicuramente quello di diminuire la presenza dei radicali liberi nel nostro organismo.

Questi vengono prodotti da numerosi fattori come aumento di peso, eccessiva attività fisica, patologie infiammatorie, diabete, ipertensione, inquinamento atmosferico, fumo, e alimentazione scorretta, priva di frutta e verdure e ricca di grassi saturi e zuccheri. Ecco perchè diviene fondamentale rivedere il nostro stile di vita ricorrendo a delle modifiche come per esempio una giusta idratazione e un alimentazione varia e equilibrata che apporti tutti i macro e micronutrienti  necessari al nostro organismo.

Ma, a volte, tutto ciò non è sufficiente per contrastare i segni dello stress ossidativo e allora diventa fondamentale affidarci ad un’integrazione sicura ed efficace come quella di MSM Funzionale dell’azienda italiana Gheos.

Il Dimetilsulfone o MSM è uno zolfo organico al 34% di zolfo, naturale metabolita del dimetilsulfossido.

ANTIOSSIDANTE E ANTINFIAMMATORIO

L’MSM ha la capacità di attraversare la barriera ematoencefalica e di distribuirsi nel cervello. Inoltre sembrerebbe potenziare l’azione del glutatione e questo spiegherebbe anche la sua azione antinfiammatoria.

Ha anche attività anti aterogena in quanto blocca l’ossidazione delle LDL, responsabili del danno vascolare, legato alla formazione della placca aterosclerotica.

Inoltre lo zolfo organico è una sostanza importante nel sostegno neuronale, in quanto antagonista dell’alluminio, un minerale tossico presente in molti deodoranti e in alcuni prodotti usati per la protezione dello stomaco. Bassi livelli di zolfo e alti livelli di alluminio sono correlati anche a scarsa memoria e concentrazione.

Ma lo zolfo contrasta anche l’azione del rame che assumiamo con il caffè, la cioccolata   e le bevande a base di cola e di soia. Sembrerebbe che bassi livelli di zolfo e alti livelli di rame possano essere una concausa dell’Alzheimer e delle degenerazioni vascolari neuronali.

590 0115 Bruto 1600 1La Gheos ha inserito nella formulazione dell’integratore MSM funzionale anche altri componenti fondamentali per il nostro benessere mentale e non solo, come la bromelina estratta dal gambo d’ananas, un complesso vitaminico formato da B6, B 12, acido folico, biotina, riboflavina e acido pantotenico, minerali come calcio, selenio e cromo picolinato.Tutti lavorano in maniera sinergica tra loro per apportare benefici alla nostra salute.

Il cromo picolinato ha un ruolo importante nel diminuire il processo diinsulinoresistenza che è stato messo in evidenza nella genesi della malattia di Alzheimer, chiamato anche il diabete di tipo 3.  

L’acido lipoico è in grado di esplicare la sua azione antiossidante non soltanto nella fase acquosa ovvero citoplasmatica, ma anche nella fase lipidica propria delle membrane cellulari.

In questo modo ci protegge sia dai radicali liberi intracellulari che extracellulari. Inoltre l’acido lipoico ha la capacità di rigenerare altri antiossidanti come la vitamina C, la vitamina E e il Coenzima Q10.

Il Selenio invece è un oligoelemento indispensabile perché è un antiossidante naturale in grado di mantenere integre le membrane cellulari.La vitamina C ha un ruolo antiossidante e neuroprotettivo che amplifica l’azione del MSM.

La bromelina è costituita da una miscela di enzimi proteolitici ed ha un’azione antinfiammatoria, antiedemigena e antitrombotica.

Le vitamine presenti concorrono a mantenere il fisiologico funzionamento del sistema nervoso e l’acido pantotenico aiuta a sostenere le regolari prestazioni mentali.

MSM Funzionale è un prodotto in capsule da assumere durante o dopo il pasto principale.Tenere fuori dalla portata e non somministrare ai bambini di età inferiore a 3 anni.

Mi raccomando: gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e di uno stile di vita sano.

Per info visita il sito www.gheos.it

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

gheos ok

L’inverno con le sue gelide temperature mette a dura provo il nostro sistema immunitario che deve contrastare quotidianamente l’attacco di agenti patogeni tipici del periodo.

Il freddo infatti abbassa la temperatura della cavità nasale, inibisce la motilità delle ciglia che trasportano il muco e  cosi riduce la capacità di difesa immunitaria della mucosa nasale.

Munitplus Vir 30 capsule Difese immunitarie 981358563 1Sicuramente con l’arrivo dell’inverno cambiamo anche il nostro stile alimentare riducendo drasticamente il consumo di  verdure crude a favore solo di quelle cotte e  diminuendo l’introito  dell’ acqua perché non ne sentiamo il bisogno.

Inoltre avvertiamo la necessità dei confort food ripiegando spesso su  cibi molto calorici ma poco nutrienti.

E così oltre ad avere un naso più fragile siamo anche più esposti all’attacco dei  microbi in virtù di un'alimentazione meno equilibrata e meno funzionale per il nostro organismo.

Ne consegue una inevitabile stanchezza e nonostante le nostre giornate rimangano frenetiche e impegnative, noi ci troviamo a lavorare in uno stato di  low battery.

Come difendere allora il nostro corpo dai mali di stagione e restare in salute durante l'inverno?

Sicuramente modificando le nostre abitudini a tavola, perché è ormai risaputo che l’alimentazione è la base per avere una difesa naturale efficiente.

Iniziano con l’introduzione di micronutrienti protettivi come gli antiossidanti vitaminici,  i minerali e altri oligoelementi  che aumentano le difese e combattono le infezioni e  le infiammazioni, oltre a garantire  una corretta idratazione, necessaria anche per eliminare scorie e tossine.

Inoltre sarebbe fondamentale abolire il fumo, la sedentarietà, l’abuso di alcool, mantenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa.

Ma alle volte tutto ciò non è sufficiente e allora diventa fondamentale affidarci ad un’integrazione sicura ed efficace come quella di Munitplus Vir integratore alimentare dall’azienda italiana Gheos.

La sua formulazione prevede ingredienti che dovremmo avere nella nostra alimentazione perché  funzionali al corretto funzionamento del Sistema Immunitario.

La particolarità di Munitplus Vir è la presenza di Pure Cordyceps, il fungo Cordyceps sinensis biologico coltivato da Aloha Medicinals (il più grande e tecnologicamente più avanzato produttore mondiale di  funghi biologici e composti derivati da funghi per la micoterapia).

IL Cordyceps sinensis  favorisce le naturali difese dell’organismo, insieme allo Zinco. Questo prezioso minerale lo ritroviamo in alimenti di origine animale come carne, pesce, crostacei, pollame, uova e latticini.

E’ presente anche la Quercetina,  che appartiene  alla famiglia dei bioflavonoidi ed è una  sostanza molto diffusa  nel mondo vegetale, con un azione  protettiva delle piante dagli attacchi microbici esterni e dai raggi UV. La quercetina si trova in alimenti come la buccia di mela, le cipolle, il sedano, la lattuga, gli asparagi, i pomodori, il cappero  e le  verdure crucifere  come il cavolfiore, il cavolo, i broccoli etc.

Anche la  Lattoferrina, glicoproteina appartenente alla famiglia delle transferrine e presente nel latte materno, in particolar modo nel colostro, ha vari effetti benefici per il nostro organismo tra questi la capacità  di legare e trasportare il ferro.

Inoltre l’aggiunta di Estratti di Curcuma e di Tè verde  ha un azione protettiva  il nostro organismo  grazie alla loro note proprietà antiossidanti insieme al Selenio che contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo

Una capsula di Munitplus Vir  è da assumere   preferibilmente a stomaco vuoto, con  un sorso d’acqua, una volta al giorno.

Si sconsiglia l’uso in gravidanza e durante l’allattamento. Tenere fuori dalla portata e non somministrare a bambini di età inferiore a 3 anni.

Mi raccomando gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Per info visita il sito www.gheos.it

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

gheos ok

Chissà se avete mai pronunciato la frase “Ho un peso sullo stomaco”?

Almeno una volta nella vita vi sarà capitato di  avvertire un senso di pesantezza gastrica e/o di acidità  dovuto ad una digestione lenta e laboriosa?  Tutta colpa del pranzo veloce o di una cena abbondante o c’è qualcosa che non funziona?

Sicuramente stress, ritmi frenetici, fumo, sedentarietà e disordini alimentari non aiutano.

Inoltre può capitare, se  siamo sotto pressione o in vista di una performance impegnativa, di manifestare problematiche gastroenteriche soprattutto da somatizzazione nervosa, ma non solo.

Comunque  la dispepsia è un campanellino dall’allarme da non sottovalutare.

 Infatti le cause possono essere molteplici e variano da piccoli disagi transitori come gonfiore o intestino irritabile a stati infiammatori transitori come una gastrite nervosa o da Helicobacter Pylori, ernia iatale fino a infiammazioni croniche intestinali o di malassorbimento.

Qualunque sia la causa da accertare ovviamente, è necessario proteggere la nostra mucosa intestinale e cercare di abbassare il più possibile l’infiammazione per poi ottenere una rigenerazione e  cicatrizzazione.

Come possiamo fare?

hericium gheos 90 capsule 540 mg 970262592Innanzitutto modificare il nostro stile alimentare eliminando cibi grassi e poco salutari di difficile digestione, precotti, surgelati, impanati, ricchi di acidi grassi trans e omega 7. Prediligere un alimentazione anti infiammatoria a base di cereali a basso indice glicemico, omega tre, vitamine, sali minerali, una buona dose di fibre, frutta, verdura e una corretta integrazione. Inoltre è molto importante  anche la masticazione, atto al quale non diamo più molta attenzione perché alle volte mangiamo di corsa e anche in piedi. Così trascuriamo due cose fondamentali e salutari: la prima è che la prima digestione inizia in bocca e la seconda che la sazietà impiega 20 minuti pertanto se noi mangiamo velocemente, ingurgitiamo piu’ di quello che serve.

Ma quando tutto cio’ non sembra sufficiente allora diventa fondamentale affidarci ad un’integrazione sicura ed efficace come quella di Hericius prodotto dall’azienda italiana Gheos a base di fungo Hericium Erinaceus  da agricoltura biologica prodotto in Europa. Si tratta di un fungo  non solo medicinale ma anche commestibile  e molto buono in cucina.

 A causa del suo aspetto gli sono stati attribuiti una seria di curiosi nomi tra cui Lion’s Mane  ovvero criniera di leone, Monkey’s Head cioè testa di scimmia oppure Monkey’s Mushroom  che vuol dire fungo di scimmia e tanti altri.

E’ il fungo di eccellenza per le patologie infiammatorie e infettive che coinvolgono la mucosa del sistema digerente. Infatti è utilizzato per le problematiche gastriche, grazie alla sua attività antinfiammatoria e  cicatrizzante. La sua azione va dall’esofago fino al tratto intestinale, ed è ricco di vitamine e minerali.

La formulazione Hericium Gheos Bio viene arricchita con la vitamina C per assorbire meglio i principi attivi in essi contenuti. Infatti   la vitamina C aiuta a rompere i legami dei polisaccaridicomplessi in parti più piccole trasformandoli  in oligoglucani che possono essere  facilmente assorbiti dall'organismo. Inoltre la vitamina C  inoltre è tra i principali antiossidanti, è coinvolta in pressoché tutte le funzioni tissutali e organiche, è  fondamentale per la sintesi del Collagene, è  utile a favorire il trofismo delle pareti vasali e contribuisce al normale funzionamento del sistema immunitario. La posologia prevede una capsuòa fino a 3 volte al giorno, con un sorso d'acqua preferibilmente lontano dai pasti.

Se invece la problematica è legata ad una permeabilita’ intestinale o Leaky Gut Syndrome responsabile anche di candidosi e cistiti spesso recidivanti, possiamo utilizzare Hericium Gut.

Hericium  Gut  vanta proprietà antiossidanti e prebiotiche a livello gastro-enterico, per questo motivo infatti serve a riequilibrare la flora batterica intestinale nutrendola, sfiamma le mucose cicatrizzandole

Questa formulazione presenta estratti vegetali, L-Glutammina, Quercetina, Vitamine e Minerali, tra cui Biotina e Niacina che contribuiscono al mantenimento del fisiologico trofismo delle mucose. Inoltre l’acido Pantotenico o vitamina B5 concorre alla riparazione della porosità intestinale nella sindrome della Leaky Gut.

Mentre la presenza di zinco e selenio protegge le cellule dallo stress ossidativo  e insieme a L-glutammina e Quercetina favoriscono i processi rigenerativi degli epiteli. La posologia  prevede 1 capsula  fino a 2-4  volte al giorno, con un sorso d'acqua, preferibilmente lontano dai pasti.

Se invece abbiamo bisogno di favorire le funzioni digestive e regolare la motilità gastro intestinale, allora possiamo affidarci a Hericium Up  formulazione nella quale è stato inserito lo  Zenzero e  la Liquirizia.La posologia prevede 1 capsula fino a 3 volte al giorno, con un sorso d'acqua, preferibilmente lontano dai pasti.

Mi raccomando però gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Per qualsiasi informazione visita il sito www.gheos.it

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

logo flamigni

UN DOLCE NATALE

Che le festività siano tante attese anche per la libertà di mangiare qualche dolcetto in più è risaputo a tutti. Alle volte è anche un modo per avere una buona scusa per farlo!!!Anche se poi il peccato di gola sta sempre dietro l’angolo perché certe prelibatezze ci tentano quasi giornalmente e sicuramente se consumate in maniera ordinaria e costante….non darebbero un grosso contributo alla nostra silouette.

3615 il panettone glassato con mandorle in nuovo incarto a mano scontornoMa la cosa importante è come sempre non esagerare e soprattutto se inserito in un regime nutrizionale  equilibrato e adeguato alle esigenze del nostro organismo, una dolcezza ogni tanto  non porta a  un grosso danno!

Quindi se farsi tentare è lecito…lo è anche cadere in tentazione senza inutili sensi di colpa.

Fondamentale allora sarà scegliere un dolce con una materia prima eccellente, ingredienti di qualità e una lavorazione accurata e artigianale come lo è il panettone  tradizionale Flamigni, una passione iniziata nel 1930 in Emilia Romagna vicino Forli’.

Il panettone  tradizionale  Flamigni tradizionale è preparato con glassa composta di nocciole, mandorle armelline pelate, albume d’uova  granella di zucchero e agrumi canditi.

Ha una lavorazione molto lunga e delicata di circa due giorni  dove niente è lasciato al caso, per ottenere un prodotto di grande digeribilità.

La scarpatura, cioè il taglio a croce sulla superficie dei panettoni avviene manualmente,come una volta.Usciti dal forno, i lievitati vengono capovolti a mano e il loro raffreddamento avviene a temperatura ambiente per almeno dodici ore.

Gli ingredienti utilizzati sono selezionati accuratamente come le uova  di galline rigorosamante allevate a terra e di origine italiana.La lievitazione, esclusivamente naturale con la  pasta madre di proprietà Flamigni da oltre 100 anni, dura circa 36 ore.I cubotti di arancia sono canditi da fresco ottenuti in maniera naturale da arance Navel di origine siciliana.

Ecco come nasce il panettone  tradizionale Flamigni che resterà fragrante e morbido per tanti giorni perché privo di conservanti.

Vi auguro Buone Feste e mi raccomando provate sempre a coniugare nutrimento e gusto perché la salute non è una taglia ma uno stile di vita.

 Buon Natale a tutti....

Per qualsiasi informazioni visita il sito www.flamigni.it

.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Hai mai sentito parlare della vitamina K?  Forse è la meno nominata ma anche questa come le vitamine A, D ed E, appartiene al gruppo delle vitamine lipo-solubili  ovvero quelle che vengono assorbite assieme ai grassi alimentari e accumulate nel fegato.

La vitamina K  svolge importanti funzioni nel nostro organismo.La sua scoperta  risale al 1929 ad opera del biochimico danese Henrik Dam nel 1929 e che  gli procuro’ un traguardo chiamato  Premio Nobel .Il suo nome  deriva dalla sua importante capacità  di far coagulare il sangue, infatti K sta per coagulation.

k perle 60 capsuleEsistono in natura due tipi di vitamina K: la K1  o Fillochinone  e la K2 o Menachinone.   Poi è presente anche una versione sintetica detta K3 o Menadione ma questa viene prodotta sinteticamente e contenuta in alcuni farmaci.

 La vitamina K1 rappresenta un fattore fondamentale nel complicato processo della coagulazione. Infatti è necessaria per la formazione della protrombina e di altri vari fattori della coagulazione chiamati Fattori VII, IX e X.

La vitamina K2 è particolarmente importante per il trasporto del calcio dal sangue e dai vasi sanguigni nel tessuto osseo favorendo in questo modo la normale funzionalità delle ossa. Infatti le cellule che formano le ossa o osteoblasti, producono una proteina chiamata osteocalcina che viene proprio attivata dalla vitamina K. Questa dirige il deposito del calcio evitandone l’accumulo nelle arterie e nei tessuti molli.

 Il calcio è il minerale più presente nel nostro organismo e, buona parte di esso, lo troviamo  nei denti e nelle ossa, dove si accumula sotto forma di carbonato, mentre il restante va a finire nel sangue, nei muscoli e nel liquido che separa le cellule.

È molto importante, quindi, assumerlo sin dai primi anni di vita nelle giuste quantità per la buona ossificazione. Ma e’ importante  anche assicurarne il suo corretto assorbimento. E’ questo il motivo per il quale la vitamina D, che consente il corretto assorbimento del calcio, viene  spesso associata all’assunzione di vitamina K.

Inoltre la  vitamina K2 è considerata anche la migliore alleata della bellezza femminile, perché grazie alla sua attività antiossidante, aiuta a contrastare l’invecchiamento e a mantenere la pelle luminosa e sana.

Per questo viene definita come  un vero elisir di bellezza, alleata naturale del benessere di ossa, denti e vasi sanguigni.

La vitamina K 1  si introduce quotidianamente con la nostra alimentazione. E’ contenuta infatti in alcuni cibi di origine prettamente vegetale come pomodori, spinaci, cavoli, cime di rapa, lattuga, broccoli, cavolfiori, cavolo, cavolini di Bruxelles, fagiolini, asparagi, piselli e carote. Anche alcuni frutti possiedono discrete fonti di vitamina K come il kiwi,l'avocado, i mirtilli, le more e l'uva. Le prugne secche concentrano molta vitamina K infatti ne bastano tre per averne circa 18 µg.

La vitamina K2 è presente invece  soprattutto in alimenti di origine animale, come carne, fegato di manzo e maiale, formaggio e uova ma si può trovare anche in alimenti fermentati   come i formaggi. Inoltre viene sintetizzata anche nel nostro intestino dai batteri dei generi Bacteroides, Lactococcus ed Escherichia Coli.

Alle volte  però risulta necessario ricorrere ad un integrazione, perché ciascun individuo sintetizza la vitamina K a livello intestinale, in quantità non misurabili. Inoltre non è sempre altamente biodisponibile dagli alimenti. In più la  presenza di patologie intestinali o di malassorbimento possono diminuirne la concentrazione efficace per svolgere le sue innumerevoli funzioni.

Affidiamoci  sempre alla qualità di prodotti che nascono a seguito di lunghi studi scientifici come K-Perle  dell’azienda danese Pharma Nord.

Le K-Perle sono piccole morbide perle gelatinose, facili da deglutire o da masticare. Ciascuna contiene 75 μg di vitamina K2 pura disciolta in olio di oliva spremuto a freddo. per migliorarne l’assorbimento. In natura, la vitamina K si trova sia nella forma trans che cis, a seconda della struttura spaziale della molecola ma è  soltanto la forma trans ad essere attiva biologicamente  e come tale  le K-Perle sono formulate.

Si consiglia1 capsula al giorno, da assumere in concomitanza con uno dei pasti principali. 

Mi raccomando pero’ gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. La vitamina K ha un ruolo di antagonista sull'efficacia anti-coagulante di farmaci come il warfarin. Quindi pazienti che prendono farmaci anticoagulanti, compresa la cardioaspirina, devono informare il medico tassativamente prima di assumere vitamina K.

Per qualsiasi informazione visita il sito www.pharmanord.it

Pharma logo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si parla spesso di  rinforzare il nostro sistema immunitario ma sappiamo davvero chi è il primo nemico da combattere?

Si chiama stress ossidativo ed è uno dei responsabili dell’invecchiamento delle nostre cellule. Proprio per  questo dobbiamo cercare di difenderle iniziando anche dalle nostre abitudini alimentari e dal nostro stile di vita.

Stress Ossidativo o “squilibrio REDOX” indica quell'insieme di alterazioni nei tessuti, nelle cellule e nelle macromolecole biologiche quando queste sono esposte ad un eccesso di agenti ossidanti. Come conseguenza si avranno non solo modifiche  metaboliche,  ma anche  un danno  che produce la degenerazione delle cellule  fino a condurle alla morte.

Sembra  allora evidente  che  il primo passo per ridurre lo stress ossidativo è sicuramente quello di diminuire la presenza dei radicali liberi nel nostro organismo.

munitplusQuesti vengono prodotti da numerosi fattori come aumento di peso, eccessiva attività fisica, patologie infiammatorie, diabete, ipertensione, inquinamento atmosferico, fumo, e alimentazione scorretta, priva di frutta e  verdure e ricca di grassi saturi e zuccheri.

Ecco perchè diviene essenziale rivedere il nostro stile di vita ricorrendo a  dei cambiamenti  come per esempio una giusta idratazione e un alimentazione varia e equilibrata che apporti tutti i macro e micronutrienti  necessari al nostro organismo. Ma alle volte tutto ciò non è sufficiente per contrastare i segni dello stress ossidativo e allora diventa fondamentale affidarci ad un’integrazione sicura ed efficace come quella di Munit Plus prodotto dall’azienda italiana Gheos.

MUNIT PLUS è  un integratore alimentare naturale e biologico a base di polvere e estratti secchi titolati in polisaccaridi o betaglucani di vari funghi  come Cordyceps, il Reishi, lo Shiitake, il  Maitake e l’Agaricus.

Ogni fungo preso singolarmente ha la capacità di stimolate il sistema immunitario. Ma facendoli lavorare insieme, si crea una più vasta miscela di polisaccaridi che rende più ampio lo spettro di immunomodulazione. Inoltre  sfruttando la loro associazione si possono usare dosaggi più bassi rispetto all’utilizzo di una sola polvere.

E’  anche presente la  vitamina C che svolge un’azione sinergica con tutti gli ingredienti della formulazione per il mantenimento delle difese naturali del  nostro organismo.

La vitamina C è essenziale per il buon funzionamento del nostro sistema immunitario. Inoltre svolge un’importante azione antiossidante neutralizzando   i radicali liberi o ROS (Reactive Oxygen Species).

Ma la vitamina C è importante  anche per il normale metabolismo energetico, per il normale funzionamento del sistema nervoso, , per la rigenerazione della forma ridotta della vitamina E, per l’assorbimento del ferro, per la sintesi del collagene nell’organismo. Svolge anche un azione antagonista contro i metalli tossici le  sostanze xenobiotiche. L'uomo non ha la capacità di sintetizzarla a causa della carenza di enzima L-gulono-g-lattone ossidasi e per questo dev'essere assunta con l’alimentazione. La vitamina C si trova principalmente negli alimenti di origine vegetale come agrumi, kiwi, mele fragole, peperoni, pomodori, prezzemolo, cavoli, ecc.

La vitamina C è un nutriente però molto delicato, infatti deperisce velocemente con la conservazione e varie manipolazioni. 

munitplus kE’ sensibile all'ossigeno, al calore e alla luce. Quindi la sua quantità diminuisce in seguito alla cottura e all'esposizione all'ossigeno.

Grazie a Munit Plus  possiamo proteggere molte funzioni e molti processi vitali dei nostri organi e dei nostri apparati, e al contempo possiamo contrastare l’invecchiamento delle nostre cellule potenziando così il nostro sistema immunitario.

La sua formulazione è sotto forma di capsule  da assumere  da una a tre  al giorno, secondo necessità, accompagnate da un sorso d’acqua, preferibilmente fuori pasto.
Accanto alla formulazione  Muniplus vi è anche Munitplus K nel quale sono  stati aggiunti tre nuovi ingredienti.

La melatonina modula la risposta del sistema immunitario.La  curcuma  è stata scelta per il suo potere antiossidante e antinfiammatorio.E  il the’ verde con i suoi polifenoli esplica un ulteriore azione anti radicali liberi.

Mi raccomando però gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta varia ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Per qualsiasi informazione visita il sito www.gheos.it  1 logoGheos

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

1 logoGheos

La micoterapia è una forma di medicina alternativa derivante dalla medicina tradizionale cinese ed è una branca della fitoterapia. E’ una sapienza medica antichissima, praticata dalla Medicina Tradizionale Cinese, già da 4000 anni fa.

Il sistema di Medicina Tradizionale Cinese o  MTC presenta un  un linguaggio medico molto differente da quello occidentale.  Infatti la MTC si rivolge  più alla causa che al sintomo rispetto alla medicina occidentale  e utilizza varie tecniche per riequilibrare l’organismo tra cui l’alimentazione e la fitoterapia.

Quindi il suo scopo è quello di prevenire e/o trattare  vari disturbi utilizzando alcuni tipi di macromiceti, definiti come funghi curativi o funghi medicinali.

I funghi sono stati usati in MTC per millenni, sia come nutrizione che come rimedio fitoterapico, per il mantenimento del benessere e dell’omeostasi dell’individuo.

I funghi hanno un ruolo essenziale nella pulizia di fegato e reni. Per questo motivo sono parte integrante dell’alimentazione giornaliera. La MTC riconosce vari tipi di funghi medicinali, ognuno dei quali è utile per un organo o una patologia.

Questi  possono  essere assunti in qualunque momento della giornata, sia a digiuno sia a stomaco pieno.

La prima notizia sull’uso dei funghi in MTC risale al trattato Shen Nong Ben Cao (Divine Farmer’s Materia Medica) scritto nel 250 a.C

Nello Shen Nong Ben Cao le piante medicinali vengono divise in 3 classi, la più importante delle quali racchiude le piante con azione tonificante dell’organismo, che in occidente sono state classificate come “adattogeni” nel 1958 da Brekhman  e Dardymond, due medici olistici russi.

L’adattogeno secondo l’attuale concezione è quella “sostanza dotata di azione normalizzante aspecifica e indipendente dallo stato patologico, che aiuta l’organismo a adattarsi più rapidamente a situazioni di stress sia fisico che psichico.

Dal punto di vista nutrizionale i funghi sono fonti naturali di proteine, vitamine come la riboflavina (B2), niacina (B3), folati(B9), tracce di B12, vitamina C, vitamina E e minerali come magnesio, fosforo, potassio, calcio, rame, ferro e zinco. Sono poveri in calorie, carboidrati, grassi e sodio e colesterolo. Sono considerati alimenti adatti a vegetariani/vegani perché contengono al loro interno tutti gli aminoacidi essenziali.  Presentano inoltre acidi grassi essenziali, come acido oleico, linoleico. I  funghi sono l’unica fonte vegetale, insieme alle alghe, a fornire buone quantità di Vitamina D2, in quanto ricchi di ergosterolo. Ma per riuscire a produrla devono essere esposti al sole, e quindi crescere a contatto coi raggi UV-B. Troviamo inoltre, all’interno dei funghi, molte fibre che sono estremamente utili per nutrire la flora intestinale, fungendo così da prebiotici.

I funghi presentano inoltre numerosi composti bioattivi, divisi in tre grandi gruppi: metaboliti secondari (acidi, terpenoidi, polifenoli, sesquiterpeni, alcaloidi, lattoni, steroli, agenti chelanti metalli, analoghi nucleotidici e vitamine), glicoproteine e beta-glucani. In particolare questi ultimi hanno dimostrato avere azione immunomodulante ed essere quindi utili per potenziare le barriere di difesa immunitaria dell’ospite contro le infezioni microbiche.  Ecco perché vengono considerati la classe di composti di maggiore interesse dei funghi medicinali.

I funghi sono considerati da sempre alimenti speciali, che venivano consumati addirittura ai tempi gli antichi greci e  romani, i quali li consideravano “Food of the Gods”, perché ricchi di nutrienti necessari per il benessere dell’organismo.

Ecco perchè la micoterapia può rappresentare in alcuni casi una valida alternativa alla medicina occidentale ma bisogna saper scegliere prodotti efficaci e sicuri perché non tutti i funghi lo possono essere.

Interessanti sono i  funghi di Gheos Progetto Benessere, Società operante da un quarto di secolo nel settore della Medicina Integrata e Micoterapia.

Gheos  dedica particolare attenzione alla ricerca degli ingredienti e dei principi attivi, sia da un punto di vista della qualità che della sicurezza alimentare.

Le materie prime fungali (estratti secchi titolati in Betaglucani e polveri) sono europee e provenienti da agricoltura biologica.

Solo  il Cordyceps Aloha Medicinals Inc. (allo stato attuale il miglior cordyceps presente sul mercato) è prodotto negli Stati Uniti d’America e proveniente da agricoltura biologica.

Le formulazioni di Micoterapia Funzionale e di Medicina Funzionale di Gheos Progetto Benessere sono state sviluppate collaborando con i migliori esperti (Medici, Biologi e Nutrizionisti) di Medicina Funzionale Integrata e Micoterapia.

Per qualsiasi informazioni visita il sito www.gheos.it

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

E’ arrivato l’ autunno e il sole inizia a essere piu’ pallido e meno intenso. Inoltre le nostre giornate non prevedono più passeggiate all’aria aperta e nemmeno  al mare. Di conseguenza la vitamina D inizia a diminuire  in tutti noi sia grandi che piccini.

Che cosa fare? Innanzitutto basta un semplice esame del sangue per valutarne la sua concentrazione. Solo cosi sarà possibile stabilire la corretta posologia per una corretta integrazione. Capita spesso di non fare questa ricerca e di non venire a conoscenza di tale carenza.

172kbE’ fondamentale non trascurare l’assunzione di questa vitamina, che può essere considerata un ormone  molto importante per il nostro organismo sotto tanti punti di vista.

Ricordiamo che la  maggior parte di Vitamina D si  forma a livello cutaneo con l’esposizione solare, mentre una minima quantità viene ricavata dagli alimenti.

La vitamina D3 sintetizzata a livello cutaneo, similmente a quella di origine alimentare, deve essere attivata, prima a livello epatico e poi a livello renale, in 1,25-(OH)2-colecalciferolo.

La  carenza di questa vitamina-ormone è molto più frequente nelle donne rispetto agli uomini e molte  di queste ne scoprono la  mancanza solo in tarda età.

La funzione piu’ conosciuta è quella di  mantenere  le nostre ossa sane e forti per evitare così il rischio di osteoporosi . Ma è  utile  sapere anche  che la vitamina D entra all’interno di ogni cellula, dove va ad agire direttamente sul DNA, attivando  così almeno 200 geni, responsabili delle sue azioni nel metabolismo cellulare.

La vitamina D interviene anche nel sistema immunitario, attivando la  produzione di una proteina battericida, la catelicidina, e funzioni paracrine di modulazione dei linfociti T e B.

Alcuni studi sperimentali hanno dimostrato un effetto biologico indiretto della vitamina sui processi di lipogenesi, lipolisi e sulla distribuzione del grasso corporeo, con un aumento di quest’ultimo in soggetti che presentano una bassa concentrazione. Infatti sembrerebbe che questi soggetti possano presentare un iperparatiroidismo con una elevata presenza dell’ormone paratiroideo o PTH.

Questa situazione sembrerebbe favorire indirettamente l’accumulo di grasso corporeo, in quanto predispone alla resistenza all’insulina e inibisce la lipolisi.

 Ma chi è più soggetto alla carenza di vitamina D?

Gli anziani  sicuramente sono a maggior rischio  perché con l’invecchiamento diminuisce   sia l’efficienza di sintesi di vitamina D che avvengono nella cute e dei reni.Infatti a parità di esposizione solare il soggetto anziano ne produce circa il 30% in meno. Inoltre gli anziani tendono a passare  più tempo in casa.

Nell’anziano con ipovitaminosi D vengono spesso  descritti quadri di miopatia dei muscoli prossimali degli arti, di sarcopenia e di riduzione della forza muscolare, con disturbi  anche dell’equilibrio e un  conseguente aumento del rischio di cadute e quindi di fratture, specie in età senile.

Infatti la vitamina D infatti è in grado di stimolare la produzione di proteine muscolari, ma soprattutto di attivare alcuni meccanismi di trasporto del calcio a livello del reticolo sarcoplasmatico, essenziali nella contrazione muscolare.

Inoltre anche gli individui che hanno una ridotta capacità intestinale di assorbire i grassi potrebbero richiedere una supplementazione maggiore di vitamina D. Questo accade perchè la vitamina D è una vitamina liposolubile e il suo assorbimento quindi dipende dalla capacità dell’intestino di assorbire i grassi alimentari. Il malassorbimento dei grassi è associato a una serie di condizioni come alcune forme di epatopatie, la fibrosi cistica, la malattia celiaca, la malattia di Crohn e la colite ulcerosa se vi è interessamento dell’ileo terminale.

Anche le persone obese potrebbero avere bisogno di un maggior apporto di vitamina D perché la presenza di maggiore quantità di grasso sottocutaneo sequestra la maggior parte della vitamina e modifica il suo rilascio in circolo.

Anche i bambini possono presentare quadri di carenza di vitamina D soprattutto nei mesi invernali quando diminuisce l’esposizione solare. Ma tale situazione è riscontrabile anche negli adulti.

Ecco perché risulta necessario ricorrere ad integrazione, affidandoci peròalla qualità di prodotti che nascono a seguito di lunghi studi scientifici come D-Perle 1000 dell’azienda danese Pharma Nord.

Le D-Perle 1000 sono capsule molli, gelatinose, ognuna contenente 25 microgrammi (mille unità internazionali) di vitamina D3, Poiché la vitamina D è liposolubile, nelle perle di Pharma Nord viene disciolta in olio d’oliva spremuto a freddo, per assicurare con ciò l’ottima disponibilità e l’elevato assorbimento.

Sono facili da dosare e si possono deglutire o masticare in concomitanza dei pasti principali.

Per quanto riguarda la supplementazione nei bambini, Pharma Nord  ha formulato le D-Perle con un dosaggio pari a 400 UI a perla.

Quindi non dimentichiamoci mai di tenere sotto controllo la presenza di vitamina D, tramite una sana alimentazione e tramite un corretto stile di vita, ricorrendo al bisogno ad una valida integrazione, e ricordandoci sempre che gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Per qualsiasi informazioni visita il sito www.pharmanord.itPharma logo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Usura e tempo sono i nemici della qualità della nostra vita perché responsabili del nostro invecchiamento. Il nostro stile di vita inevitabilmente cambia se non sentiamo più la nostra energia, la nostra vitalità ma soprattutto se non siamo piu’ liberi di muoverci come prima. Inizia a mutare  la nostra performance quotidiana, i nostri movimenti sono piu’ rallentati  e meno fluidi ed è inevitabile il nostro umore ne risenta.

GlucoCondro2Se è vero che la prevenzione comincia a tavola, diventa fondamentale rivedere le nostre abitudini alimentari affinche’ siano sempre idonee al nostro fabbisogno energetico e al momento che il nostro organismo sta vivendo. Se è presente un infiammazione a livello articolare, sara’ opportuno seguire un regime nutrizionale ad hoc, dove i cibi non vengono scelti casualmente, ma attentamente cercando di prediligere quelli con azione antinfiammatoria.

Ma alle volte è necessaria anche una adeguata supplementazione per permettere al nostro corpo di integrare cio’ di cui è carente   in quel momento per vari motivi.

La salute delle articolazioni e delle cartilagini è  quindi importante per una buona qualità di vita. Infatti migliore è la funzionalità delle articolazioni, più facile sarà avere  una vita fisicamente attiva  per  dedicarsi a tutte quelle attività che aiutano a rimanere giovani ed in forma.

Gli integratori a base di glucosamina solfato e di condroitina solfato sono indicati per migliorare la salute della cartilagine, che è quella sorta di  di tessuto elastico, ma molto resistente, che ricopre le estremità delle ossa che partecipano all'articolazione, proteggendole da traumi e  usura.

Il collagene è una proteina del nostro tessuto connettivo e serve a garantire elasticità e resistenza alla trazione, offrendo così un supporto molto importante  per il collagene delle articolazioni. Ma il collagene non serve solo per la normale funzionalità delle cartilagini, ma anche per la normale funzionalità delle ossa, dei denti, dei vasi sanguigni delle gengive, della pelle e del sistema immunitario.
La cartilagine invece agisce come un cuscinetto protettivo in grado di assorbire urti e scosse.

Il modo migliore per mantenere sana la cartilagine è tramite un uso regolare delle articolazioni; infatti, la compressione e decompressione del tessuto cartilagineo che si verificano durante la sollecitazione di un’articolazione, è il meccanismo necessario per garantire che gli elementi nutritivi penetrino all’interno della cartilagine. Questi elementi nutritivi servono come mattoni per preservare la resistenza e l’elasticità della cartilagine.

Quindi come possiamo preservare la nostra cartilagine per avere sane articolazioni e stimolare sempre un adeguata produzione di collagene?

Un valido aiuto arriva dall’integrazione con BioAttivo Glucosamina Condroitina dell’azienda danese Pharma Nord.

La glucosamina ed il condroitin solfato sono polisaccaridi ad alto peso molecolare (glicosaminoglicani), che rientrano tra i componenti costitutivi essenziali della cartilagine articolare.  L’associazione avrebbe, pertanto, una funzione sinergica nel rallentare la progressione del danno articolare.

BioAttivo Glucosamina+Condroitina è un preparato sotto forma di compresse di colore azzurro, contenenti 500 mg di glucosamina solfato, corrispondente a 400 mg di glucosamina pura, estratta dai crostacei e  400 mg di condroitina solfato di origine bovina e 20 mg di vitamina C.

La dose giornaliera di BioAttivo Glucosamina+Condroitina permette di assumere alcune delle sostanze normalmente presenti nella cartilagine delle nostre articolazioni. La vitamina C  partecipa alla normale formazione di collagene e  aiuta l’organismo e i processi biologici che contribuiscono alla mobilità delle articolazioni.

Si consiglia di assumere 1 compressa al giorno in concomitanza con uno dei pasti principali accompagnata da un bicchiere d’acqua. Nel caso vi dimentichiate di assumere una compressa, non raddoppiare la dose successiva ma proseguire con il normale dosaggio.  Per una buona efficacia si consigliano cicli di 3/4 mesi.

Si sconsiglia l’impiego di BioAttivo Glucosamina+Condroitina durante la gravidanza e l’allattamento.

 Mi raccomando gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano.

Per qualsiasi informazioni visita il sito www.pharmanord.it

Pharma logo

 

Cerca

LOGOpiccolo

Bicchierini di Tiramisu' all'arancia

© 2018 G.C. All Rights Reserved. Designed By G. Castellini

Search