Per una migliore efficienza mentale

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La stanchezza mentale è una condizione che almeno una volta nella vita abbiamo sperimentato tutti. La possiamo definire come una sensazione soggettiva di fatica che può essere 146combinata con un peggioramento di ogni nostra performance, sia cerebrale che fisica.

Chi di noi non ha accusato almeno una volta una riduzione della memoria, oppure un deficit di concentrazione, o anche una diminuzione della capacità di ragionamento o di altre capacità cognitive? 

Le cause della stanchezza mentale si possono ricercare in vari fattori, ma sicuramente alle volte ci dimentichiamo di nutrire in maniera efficiente il nostro cervello.Stress, ritmi frenetici, problematiche personali, ma soprattutto errori nell’alimentazione possono portarci a qualsiasi età a sentire quel calo della nostra vitalità mentale e della nostra capacità di concentrazione.

Che cosa fare quando ci sentiamo stanchi, letargici, svogliati e alle volte inappetenti della vita? In primis riflettere sul nostro stile alimentare per cercare di renderlo più equilibrato possibile e più idoneo alle esigenze del nostro organismo.

Resta sempre sconsigliato il “fai da te” in quanto non siamo competenti nel capire ciò di cui il nostro corpo ha bisogno.

Ma in attesa di un sano cambiamento delle nostre abitudini alimentari o in presenza di un super lavoro cerebrale possiamo chiedere una mano a Guna Brain.

Una compressa al giorno a stomaco vuoto ci regala la giusta quantità N-acetilcisteina (NAC), una buona dose di Coenzima Q10, associato a Manganese, al Selenio, al tè verde e al Ginseng indiano.

Questi componenti sono accuratamente selezionati e presenti in precise e bilanciate quantità, per fornire un apporto equilibrato unitamente alla massima bio-disponibilità.

L’N-acetilcisteina (NAC) è l’aminoacido precursore del glutatione, uno dei più importanti antiossidanti presenti nel nostro corpo, in grado di proteggere le cellule dai danni indotti dai radicali liberi e dall’invecchiamento precoce.

Anche il Selenio, il Coenzima Q10 e il Manganese, quali potenti antiossidanti, contribuiscono a contrastare i danni causati dai radicali liberi.

Ricordiamoci che lo stress ossidativo è il nostro principale nemico, poiché causa l’invecchiamento cerebrale e il decadimento delle funzioni cognitive.

La Camellia sinensis (Tè verde) e il Ginseng Indiano (Withania somnifera) sono invece indispensabili nei casi di stanchezza fisica e mentale.

Ecco che Guna Brain è il valido aiuto quotidiano, non solo per ridurre la fatica mentale, ma anche per ripristinare e migliorare le normali capacità di apprendimento e di concentrazione, perché formulato al fine di fornire apporti nutrizionali specifici per sostenere l’organismo in situazioni di stress cerebrale e per contrastare i danni indotti dai radicali liberi.

Miglioriamo la nostra efficienza mentale, tenendo a mente che gli integratori non vanno mai intesi come un sostituto di una dieta varia e ben equilibrata.

© 2018 G.C. All Rights Reserved. Designed By G. Castellini

Search