Il Blog

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

ALZIAMO LE DIFESE IMMUNITARIE !!!

BioAttivo Selenio + Zinco

BioAttivo SelenioZinco ridottoIl periodo invernale, il cambiamento della temperatura, lo stress quotidiano, la mancanza o l’eccesso di esercizio fisico, la presenza di condizioni patologiche possono causare nel nostro corpo una carenza di micronutrienti come Zinco e Selenio, elementi indispensabili per l’organismo.

A che serve lo zinco?

Lo zinco è un minerale molto importante, in quanto è uno di quei complessi enzimatici necessari per il corretto funzionamento dell’insulina, dell’ormone della crescita, degli ormoni sessuali e di tutti gli ormoni in genere. L’organismo lo immagazzina per lo più nei globuli rossi e bianchi, nel muscolo, nelle ossa, nei denti, nella pelle, nel fegato, e nei capelli. Le carenze di zinco possono essere caratterizzate da alterazioni cutanee, diarrea, perdita dei capelli, disturbi mentali e infezioni ricorrenti a causa dell’indebolimento delle funzioni immunitarie. Una carenza di zinco può inoltre predisporre anche ad una carenza di vitamina A.

A che serve il selenio?

Il selenio, invece, ha un potente effetto antiossidante, svolgendo un ruolo protettivo nei confronti delle cellule contro l’aggressione dei radicali liberi, e contrastando così gli effetti dello stress ossidativo. Inoltre ha un ruolo basilare nell’attività delle seleno-proteine, con funzione antiossidanti, fondamentali, queste, per la protezione delle cellule del muscolo cardiaco dallo stress ossidativo. Altresì una condizione di carenza di selenio potrebbe causare disturbi della vista, mal di testa, nausea, vertigini, ma anche asma e infertilità maschile. Ci sono specifiche patologie e cattive abitudini che possono produrre una diminuzione dei livelli di selenio, come il fumo e l’alcool, la colite ulcerosa e il morbo di Crohn.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Logo nutraceutica 3Prevenire l'invecchiamento è possibile, grazie alla NUTRACEUTICA, che cura il corpo attraverso i principi attivi contenuti negli alimenti. Il nostro corpo ha un invecchiamento fisiologico, ma alle volte può essere troppo rapido,  troppo  intenso, troppo precoce, troppo visibile.Le cause dell’invecchiamento sono molteplici, ma accanto ad un buon 30-40% di motivi su base genetica, è sostanzialmente il danno ossidativo progressivo che produce la degenerazione delle cellule che vivono in un delicato equilibrio tra produzione di composti ossidanti, radicali liberi e sistemi antiossidanti. Quindi cosa succede quando invecchiamo? Si verificano vari processi che generano un decadimento più o meno accelerato delle cellule umane dal punto di vista morfo-funzionale:

  1.  il cosiddetto “inflammaging” caratterizzato dall'infiammazione cellulare cronicaquale causa della senescenza e delle varie patologie degenerative;
  2.  il processo di glicazione soprattutto della emoglobina che è la molecola che trasporta l’ossigeno ai tessuti. Questa viene glicata perdendo la sua funzione.
  3.  un eccessivo accorciamento dei telomeri(parti distali dei cromosomi) ove sono contenuti alcuni geni vitali per il nostro organismo;
  4.  le alterazioni del nostro microbiotache portano ad una lunga serie di squilibri del metabolismo cellulare in varie parti del nostro organismo;
  5. l’endocrino/immuno-senescenza, ecc.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dal mio Libro di ricette A TAVOLA CON LA NUTRIZIONISTA   

Per finire il 2019 in bellezza e in dolcezza, regaliamoci uno strappo alla regola al nostro regime alimentareda consumare insieme al nostro brindisi di fine Anno. Una ricetta semplice e accattivante, da consumare in compagnia e allegria. ricordando sempre che la salute non è una taglia ma uno stile di vita.

Ingredienti

  • Savoiardi 4
  • Caffè d’orzo
  • 350 ml Yogurt magro greco
  • 2 Albumi/2 Arance
  • 1 cucchiaio Cacao amaro
  • 40gr Zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di caffè d’orzo in polvere

Preparazione

Spezzettare i savoiardi, immergerli nel caffè d’orzo freddo e suddividerli sul fondo di 4 bicchieri. Grattugiare la scorza di un’arancia e mescolarla con lo yogurt. Montare gli albumi con lo zucchero a velo. Amalgamare con lo yogurt e suddividerlo nei savoiardi. Mescolare il cacao con la polvere di caffè d’orzo in polvere e spolverare ogni bicchierino. Trasferire il dolce in frigo per un’ ora. Prima di servire decorate con fettine ricavate dall’arancia rimasta.

BUON ANNO A TUTTI VOI.....

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Dal mio Libro di ricette A TAVOLA CON LA NUTRIZIONISTA 

Un po’ di dolcezza alla nostra colazione natalizia….ma anche tanto nutrimento grazie alla ricchezza nutrizionale delle noci, dei pinoli e dei datteri, avvolti in un gusto accattivante e delizioso al sapore di cannella.

Ingredienti:

  • 300 gr Farina di mandorleBiscotti Speziati
  • 60 gr Noci
  • 60 gr Pinoli
  • 40 gr Datteri
  • 150 ml Succo d’acero
  • 1 Albume d’uovo
  • Cannella
  • Buccia D’arancia
  • Gran marnier

Preparazione

Frullare le noci, i pinoli, i datteri, riducendoli in farina. Aggiungere la farina di mandorle e il succo d’agave. Continuare a frullare per tre minuti. Mettere il composto in una ciotola e aggiungere la buccia d’arancia grattugiata, l’albume d’uovo, la cannella, e il Liquore Gran Marnier. Amalgamare bene tutto. Formare dei biscottini. Mettere sopra della frutta.

Buon Natale

© 2018 G.C. All Rights Reserved. Designed By G. Castellini

Search